MACHUPICCHU.CENTER logo


LE 5 MIGLIORI COSE DA FARE A MACHU PICCHU
(OLTRE A VISITARE MACHU PICCHU!)

Machu Picchu è nella lista dei desideri di molte persone e oltre due milioni di persone all'anno si recano in questo iconico sito patrimonio dell'umanità. Tuttavia, la maggior parte delle persone si dirige direttamente alla cittadella stessa e perde alcune delle altre fantastiche cose da fare nella città di Aguas Calientes (chiamata anche Machu Picchu Pueblo), il punto di partenza per qualsiasi visita a Machu Picchu. Prenditi qualche ora in più per scoprire le 5 migliori cose da fare a Machu Picchu oltre a visitare Machu Picchu!



1. MERAVIGLIOSI AL MUSEO MANUEL CHAVEZ BALLON

machu picchu museum

Il museo Machu Picchu è conosciuto anche come Museo del sito Manuel Chavez Ballon (dal nome del famoso archeologo omonimo) si trova a Puente Ruinas, a circa 2,2 chilometri (30 minuti a piedi) dalla città di Machu Picchu. Oltre alla visita alla stessa cittadella di Machu Picchu, questo museo è forse uno dei posti migliori da visitare a Machu Picchu per comprendere davvero la storia e l'importanza di queste rovine che non si trovano nella cittadella.

Il museo è composto da una serie di stanze con display interattivi e colorati con molti fatti interessanti su Machu Picchu, come come costruirono le imponenti terrazze in pietra per creare microclimi per l'agricoltura e come tutti gli edifici furono progettati per ottenere la massima luce solare che era un importante elemento sacro per gli Inca

Il museo ha alcuni reperti interessanti come una rivista originale del National Geographic pubblicata nell'aprile del 1913, interamente dedicata a mostrare la scoperta di Machu Picchu da parte di Hiram Bingham, nonché copie di lettere del governo peruviano che autorizzavano la squadra di Hiram Bingham a portare reperti all'Università di Yale per analisi per un periodo di soli 18 mesi. Questi manufatti furono finalmente restituiti al Perù nel 2011.

La maggior parte dei display sono sia in spagnolo che in inglese, sebbene alcune foto e lettere siano solo in spagnolo. La visita autoguidata del museo dura da 1 a 1,5 ore a seconda di quanto ti piace leggere. Puoi anche chiedere alla biglietteria di riprodurre uno dei video su Machu Picchu nella sala video.

Adiacente al museo si trova un giardino botanico con 402 specie di piante rappresentative del Santuario di Machu Picchu tra cui alcune varietà di orchidee. L'accesso al giardino botanico avviene tramite una serie di ripidi gradini Inca incastonati nella parete rocciosa.

Questa è sicuramente un'attività da non perdere per ogni visitatore interessato ad avere una visione più approfondita di Machu Picchu.

Come arrivare: Il museo si trova a 30 minuti a piedi dalla città pedonale di Aguas Calientes. Segui la stessa strada degli autobus diretti a Machu Picchu. Dopo aver attraversato il ponte, il museo si trova sulla destra.


2. PORTA I BAMBINI ALLA CASA DELLE FARFALLE

butterfly house machu picchu

C'è qualcosa in questa fatiscente fattoria di farfalle che ci affascina ogni volta che visitiamo. Gestita da Leonardo, locale di Machu Picchu e decisamente fuori dai percorsi turistici, la fattoria delle farfalle è il luogo ideale per portare i bambini e mostrare loro il ciclo di vita delle farfalle e l'importanza di conservare le 8 specie di farfalle che si trovano a Machu Picchu.

La fattoria delle farfalle si trova sulla strada per il Museo Manuel Chavez Ballon, appena prima del campeggio municipale e a venti minuti a piedi da Machu Picchu Pueblo. Sicuramente non è un'operazione turistica di alto livello, ma riteniamo che ci sia qualcosa di importante nel sostenere progetti locali e nell'allontanarsi dai sentieri battuti quando si viaggia, quindi abbiamo deciso di includere questo progetto di conservazione per quelli di voi che stanno cercando da qualcosa di leggermente diverso.

Gestito da Leonardo Serrano Gutierrez, residente locale di Machu Picchu, con l'aiuto di volontari, il progetto è stato avviato per indagare e conservare 8 specie di farfalle trovate nella zona. È stato messo in atto un programma di riproduzione delle farfalle e le farfalle vengono rilasciate nuovamente nella natura una volta raggiunta la maturità in modo che le popolazioni locali di farfalle aumentino.

Il progetto è chiaramente sottofinanziato con un centro di interpretazione squallido e molto elementare, ma il motivo principale della visita è vedere da vicino le farfalle nelle loro varie fasi di riproduzione, dalla larva alla farfalla. È un'affascinante lezione sulla natura, soprattutto per i bambini, che vedranno in prima persona da dove vengono le farfalle e impareranno fatti interessanti come il fatto che le farfalle di colore scuro sono più scure per attirare il sole e aumentare la temperatura corporea.

IL CENTRO MACHUPICCHU CONSIGLIA:

  • Le farfalle tendono ad essere più attive al mattino, quindi è meglio visitarle tra le 8:00 e le 11:00.
  • Il periodo migliore dell'anno per visitarla è aprile-settembre poiché durante la stagione delle piogge (dicembre-marzo) le farfalle cercano riparo e sono meno visibili.

Come arrivare: La fattoria è a 25 minuti a piedi da Aguas Calientes. Segui la stessa strada degli autobus diretti a Machu Picchu. La fattoria si trova sulla destra prima di arrivare al ponte.

r

3. VISITA I GIARDINI MANDOR E LA CASCATA

mandor gardens and waterfalls

Una dolce passeggiata di 40 minuti da Aguas Calientes ti porta in questa piccola oasi. esplorare la foresta pluviale tropicale, fare un picnic o fare un tuffo nella cascata rinfrescante.

Come arrivare: seguire i binari del treno da Aguas Calientes. Mandor è a 40 minuti a piedi dalla città ed è segnalato lungo i binari del treno (porta un cappello, acqua e crema solare perché fa caldo... e repellente per insetti perché possono esserci zanzare).

4. SORGENTI CALDE DI COCALMAYO

cocalmayo hotspring

Dimentica i bagni sovraffollati di Aguas Calientes e fai invece una gita di un giorno nella vicina città di Santa Teresa per fare il bagno in piscine di acqua termale cristallina.

Ognuna di queste piscine naturali ha una temperatura diversa, quindi una visita è l'ideale per calmare i muscoli indolenziti dopo tutte quelle escursioni, inoltre la posizione è straordinaria accanto al ruggente fiume Vilcanota. Le sorgenti termali sono aperte 24 ore su 24, 7 giorni su 7: se ti piace osservare le stelle, vivi un'esperienza notturna straordinaria; altrimenti la mattina è la cosa migliore.

Come arrivare: prendi il treno Peru Rail da Aguas Calientes a Hidroelectrica (€ 28 circa) e prendi un taxi condiviso da tre alle piscine termali.

5. VISITA IL GIARDINO DELLE ORCHIDEE

botanical garden

È la stagione delle piogge a Machu Picchu e ora è il momento perfetto per avvistare qualche orchidea. Machu Picchu è famoso per le sue orchidee che fioriscono principalmente tra novembre e marzo e non c'è posto migliore per vedere 400 specie di orchidee del giardino di orchidee un po' traballante gestito dalla famiglia Mendoza Mora

Ci sono alcuni giardini botanici a Machu Picchu Pueblo, ma il nostro preferito è il giardino di orchidee di Machu Picchu gestito dalla famiglia Mendoza Mora, situato sui binari del treno sulla strada per la cascata di Mandor. Non lasciarti scoraggiare dall'approccio che si trova su un sentiero sterrato sulla destra appena prima del ponte e del Museo Inca o lungo i binari del treno a circa 25 minuti fuori città verso Machu Picchu.

È difficile evitare la folla a Machu Picchu, ma il giardino delle orchidee è decisamente fuori dai percorsi turistici. Non ho incontrato nessun'altra persona mentre girovagavo per questo circuito autoguidato che dura circa 30-40 minuti a seconda del periodo dell'anno e di quante orchidee sono in fiore.

Una piccola baracca di legno che vende bevande e snack di fronte all'ingresso dei giardini è dove troverai Eucelio o suo figlio Bernardino che gestiscono questo giardino di orchidee da 15 anni. Il giardino è un po' malandato, si pensi ai corrimano traballanti e ad un'atmosfera un po' trasandata con materiali da costruzione abbandonati in giro, ma nonostante ciò ha un certo fascino nella sua semplicità.

Il periodo migliore dell'anno per visitarla è tra dicembre e marzo nella stagione delle piogge, quando la maggior parte delle 400 specie di orchidee sono in fiore. Io però l'ho visitata quando c'erano solo 15 specie in fiore e rimanevo ancora stupito dalla bellezza e dalla delicatezza delle orchidee, alcune così piccole che è facile non notarle mentre si cammina lungo il sentiero. Un bel modo per trascorrere un'ora fuori dai sentieri turistici più battuti.

IL CENTRO MACHUPICCHU CONSIGLIA:

  • Se Bernardino è a casa vi guiderà lungo il circuito, altrimenti il suo papà un po' burbero vi mostrerà alcune specie di orchidee dietro la biglietteria e poi vi indicherà dove inizia il circuito autoguidato.
  • r