MACHUPICCHU.CENTER logo


Pablito Riccharte, il bambino di 8 anni che guidò Hiram Bingham nella città perduta di Machu Picchu


La guida di Hiram Bingham che lo portò a vedere Machu Picchu era un ragazzino di nome Pablo Riccharte. Nonostante la giovane età, il minorenne seppe come arrivare nella città perduta degli Incas, motivo per cui è considerato un personaggio chiave della storia.

Molti anni prima che Machu Picchu venisse scelto come una delle sette meraviglie del mondo moderno e ricevesse ogni anno migliaia di turisti peruviani e stranieri per scattare una foto, un bambino giocava tra le rovine della città perduta degli Incas. Si chiamava Pablo Riccharte, o semplicemente Pablito. Grazie a lui, Hiram Bingham, il famoso esploratore americano, poté vedere la cittadella costruita nel XV secolo.


palito riccharte

Pablito Riccharte era il ragazzo che viveva vicino alla cittadella Inca e guidò Hiram Bingham sulla strada giusta per raggiungere Machu Picchu.


Anche se oggi è forse la principale destinazione turistica del Perù, c\'è stato un tempo in cui Machu Picchu era solo uno spazio disabitato che a volte veniva visitato dagli abitanti che vivevano nei suoi dintorni, come Pablito. Figlio di contadini, il ragazzino conosceva come il palmo della sua mano il percorso che portava al celebre capolavoro dell\'architettura mondiale.


Com\'è stata la prima visita di Hiram Bingham a Machu Picchu?


Sebbene Hiram Bingham non sia stato il primo uomo a scoprire Machu Picchu, è stato una figura chiave nel far conoscere al mondo l\'importanza storica e architettonica di questo luogo.

Prima del loro arrivo, la popolazione locale conosceva l\'esistenza della cittadella. Ecco perché il vero "scopritore" è considerato l\'agricoltore Agustín Lizárraga, che per primo visitò la zona nove anni prima dell\'esploratore americano.

Il famoso avventuriero arrivò in Perù nel 1909 da una conferenza accademica in Cile per incontrare il liberatore Simón Bolívar. Durante la sua permanenza in territorio peruviano, ricevette l\'invito a indagare sui resti archeologici di Choquequirao nella provincia di La Convención, a Cusco.


hiram bingham

Hiram Bingham ha diffuso a livello internazionale la bellezza architettonica della città di Machu Picchu


Questa esperienza lo ha motivato a saperne di più sui resti dell\'architettura Inca. Così, nel 1911, intraprese una spedizione per cercare di scoprire Vitcos, che all\'epoca era stata occupata dagli Inca di Vilcabamba.

Durante la sua spedizione ha scoperto una grande quantità di informazioni sulle popolazioni locali della zona. Durante questo periodo, si è consultato con diversi archeologi e residenti locali in modo che potessero fornirgli alcuni indizi sui resti archeologici che si trovavano nella regione. Uno dei contadini da cui andò si chiamava Melchor Arteaga. Ciò ha portato l\'esploratore americano nell\'area montuosa di Huayna Picchu.


In che modo Hiram Bingham ha incontrato Pablito Riccharte, il ragazzo che lo ha guidato a Machu Picchu?


Fu così che arrivò al paese che abitava alle pendici del suddetto monte. In questo luogo vivevano due famiglie: gli Álvarez ei Riccharte. Questi ultimi erano una coppia di contadini che avevano un figlio, il cui nome era Pablo Riccharte.

Bingham ha preso contatto con i Ricchartes. Il contadino decide di chiamare il figlio e le dice di accompagnare l\'americano nel luogo dove abitualmente "gioca". “Perché quella (la città di Machu Picchu) era la casa di Pablito. Giocava con gli animali, con le piante, andava in giro, giocava a nascondino anche con i suoi amici (nella cittadella Inca)", il compianto giornalista Carlos Sánchez Luna-Victoria, specializzato nella storia degli Inca cittadella.


pablito riccharte with sergeant carrasco

Pablito Richarte con il sergente Carrasco, che ha accompagnato il minore e Hiram Bingham nella spedizione a Machu Picchu


Sánchez ha anche capito che "Pablito" era il personaggio giusto per guidare Bingham, poiché il ragazzo conosceva la strada giusta per Machu Picchu. "Lo stesso Bingham dice nel suo blog che se non fosse stato per il bambino, non sarebbe stato in grado di raggiungere (la città Inca)", ha aggiunto.

Il bambino di 8 anni è passato alla storia quando è diventato la guida dell\'esploratore Hiram Bingham. Alla spedizione partecipò anche il sergente Carrasco. È così che arrivarono a Machu Picchu il 24 luglio 1911.

L\'anno successivo Bingham tornò nella cittadella Inca grazie al patrocinio ottenuto dalla Yale University e dalla National Geographic Society per ripulire il luogo insieme agli abitanti della zona. In questo modo ha contribuito a un primo studio dello spazio che in seguito è diventato una delle più importanti attrazioni turistiche del Perù.

Chi era l'uomo d'affari tedesco che saccheggiò Machu Picchu 40 anni prima della sua scoperta?


Varie indagini dimostrano che l'uomo d'affari tedesco Augusto Berns localizzò la città perduta degli Incas nel 1867. Non solo, gli studi indicano che esplorò il territorio per diversi anni. Successivamente, ha lasciato il Perù nel contesto della Guerra del Pacifico, ma in seguito è tornato in territorio peruviano per cercare e sfruttare i tesori che si trovano a Machu Picchu.


augusto berns german businessman

Augusto Berns è considerato l'uomo d'affari tedesco che ha saccheggiato Machu Picchu